Coprire una cicatrice con un trapianto capelli | Bio Hair Clinic
Seleziona una pagina

Come coprire cicatrice trapianto capelli

Le cicatrici dopo il vostro trapianto di capelli scompaiono dopo poco tempo. Sono altri peró i motivi per cui alcune persone si rivolgono a noi: spesso i nostri pazienti hanno bisogno di correggere l´esito di un trapianto mal riuscito o di coprire delle cicatrici. Qui analizzeremo i casi in cui la tecnica fue costituisce una correzione.

Perché coprire la cicatrice del trapianto di capelli?

Il trapianto effettuato con la Tecnica FUE (Follicular Unit Extraction ovvero Estrazione di Unità Follicolari), è un sistema sicuro, che non lascia cicatrici a lungo termine ed é caratterizzato da un decorso molto rapido. Subito dopo l’intervento appaiono degli arrossamenti e delle piccole crosticine, ma si tratta di “effetti” temporanei destinati a sparire. Nel periodo post trapianto scompariranno gradualmente tutti i segni dell’operazione e i capelli cominceranno a crescere forti e sani.

Tutt’altro caso è quello di coloro che si rivolgono a noi per effettuare una sorta di correzione sulla pelle, che puó essere dovuta ad un precedente trapianto FUT o FUE mal riuscito o ad altre cause. Qui ci concentreremo esattamente su queste casistiche, descrivendone nel dettaglio le cause e mostrandovi come il trapianto di capelli con il Dr. Ibrahim sará l´intervento giusto per correggere questi inestetismi. I casi analizzati sono i seguenti:

  • Trapianto micro fue mal riuscito
  • Interventi riparatori su trapianto capelli fut
  • Cicatrici lasciate da incidenti o interventi chirurgici
coprire cicatrice trapianto capelli l´attaccatura dei capelli

Correzione di un trapianto di capelli mal riuscito

Quali sono le cause di un trapianto di capelli mal riuscito?

Ci sono varie ragioni che potrebbero portare alla mal riuscita di un trapianto di capelli, in particolare:

  • L’uso di tecniche di trapianto obsolete, realizzate da team medici non aggiornati, che causano pessimi risultati o ancor peggio gravi complicazioni, come il diradamento nella zona donatrice o la presenza di cicatrici visibili sul cuoio capelluto
  • L’uso di strumenti non aggiornati o ancor peggio non creati per questa specifica tipologia di intervento chirurgico.
  • Staff medico inesperto. Il trapianto di capelli è un intervento molto delicato dal punto di vista estetico e deve essere effettuato solo da coloro che possiedono professionalità ed esperienza nel campo.
  • Tipologie di pazienti non adatte all’intervento. Riteniamo che l’onestà dovrebbe essere un ingrediente fondamentale del nostro lavoro. Ci sono alcuni casi in cui il trapianto di capelli non è consigliabile, di conseguenza la clinica ha il compito e il dovere di avvisare l’interessato degli ostacoli. La clinica deve mettere da parte una possibilitá di guadagno e non deve eseguire un intervento che avrá come unico risultato un lavoro pessimo ed un cliente insoddisfatto.

Purtroppo vi sono alcune cliniche in cui si verificano queste situazioni e i pazienti decidono di rivolgersi a un´altra struttura di alta qualitá, come per esempio Bio Hair Clinic, per ottenere una correzione del trapianto precedente. Il nostro team vi proporrá il trattamento piú adatto per correggere gli inestetismi e vi offrirá un trattamento di eccellenza e di massima qualitá. Qui vediamo peró nel dettaglio quali sono le caratteristiche che segnalano un trapianto mal riuscito.

coprire cicatrice trapianto capelli la corretta attaccatura

Come si riconosce un trapianto di capelli mal riuscito?

Si puó osservare un trapianto dal risultato poco soddisfacente quando si verificano alcuni di questi casi:

  • Il risultato è innaturale ed è facilmente intuibile che il paziente si è sottoposto ad un trapianto di capelli
  • L’attaccatura dei nuovi capelli è innaturale e non rispetta l’andamento della testa e dei capelli esistenti
  • I capelli appaiono ispidi e finti.
  • Si notano cicatrici visibili, nelle aree di prelievo e/o di attaccatura.
  • Si ha un “effetto testa di bambola“; ossia un risultato in cui i capelli crescono a ciocche distanti le une dalle altre, con un effetto innaturale, come quello delle vecchie bambole.

Coprire cicatrice trapianto capelli derivata da un trapianto FUT

Un’altra causa che porta ad un risultato non “bello” potrebbe essere derivata dall’utilizzo della tecnica FUT. La Fut, acronimo di Follicular Unit Transplant (trapianto di unità folliculari), è un´altra tecnica di trapianto di capelli. A differenza della FUE, questa tecnica consiste nella rimozione di un’intera striscia di pelle dall’area donatrice, dalla quale verranno prelevati singoli gruppi follicolari da trapiantare nella zona calva. La parte di pelle estratta viene poi tamponata e ricucita.

Dopo un trapianto con la tecnica FUT, il paziente dovrebbe farsi crescere i capelli, ricoprendo così queste cicatrici evidenti, visibili a occhio nudo. Purtroppo questa soluzione palliativa non è corretta nei confronti del paziente, il quale è obbligato a tenere un taglio lungo per nascondere i segni. In questo caso, la tecnica FUE e la lunga esperienza di cliniche specializzate come la nostra possono essere d’aiuto.

Coprire cicatrice trapianto capelli derivata da un incidente o un’operazione

A volte la cicatrice in testa potrebbe derivare da cause non dipendenti dalla nostra volontà, come per esempio incidenti o interventi chirurgici. Questi potrebbero causare delle conseguenze anche all’aspetto estetico del paziente e di conseguenza vanno anche a influenzare la qualità della vita. Una cicatrice data da un intervento può essere un difetto estetico molto invasivo, soprattutto per la visione della propria immagine.

Anche in questi casi, l´autotrapianto con la tecnica fue costituisce la soluzione migliore per coprire quelle parti del corpo che sono rimaste calve per questi motivi.

coprire cicatrice trapianto capelli il team

Coprire cicatrice trapianto capelli con la tricopigmentazione

Per qualsiasi tipo di cicatrice, vi è anche un’altra soluzione oltre al trapianto di capelli: la tricopigmentazione. Quest´ultima rappresenta un trattamento molto meno invasivo, ma dagli effetti meno duraturi rispetto a un trapianto di capelli.

La tricopigmentazione è una tecnica che consente di mascherare una cicatrice tramite l’applicazione in maniera puntiforme e controllata di un pigmento colorato. Anche questa tecnica deve essere sempre eseguita da personale specializzato, in quanto la manualità e l’esperienza dell’operatore sono fondamentali per la buona riuscita dell’intervento. La tricopigmentazione è una tecnica ipoallergenica, applicabile in maniera reversibile o permanente. Il nostro staff é sempre a disposizione per consigliarvi sul trattamento migliore per la vostra situazione.

Analisi dei capelli gratuita


Utilizzate il Calcolatore di capelli per ottenere informazioni sul numero di Grafts necessarie. La richiesta é gratuita e senza impegno.

Vai al calcolatore