Tricopigmentazione: che cos´è e come funziona? | Bio Hair Clinic
Seleziona una pagina

La tricopigmentazione, che cos’è?

Per alcuni problemi legati ai capelli, come un forte diradamento dei capelli o una calvizie a zone, possiamo offrire un’ampia gamma di soluzioni sempre più flessibili ed efficaci. Tra le opzioni disponibili, la tricopigmentazione o micropigmentazione dei capelli, figura come una soluzione relativamente veloce, poco invasiva ed economica.

Questa tecnica prevede l’inoculazione tramite aghi di pigmentazioni specifiche nello strato esterno del derma del cuoio capelluto. I tratti lasciati andranno a simulare visivamente i capelli. Il risultato finale del processo, visibile fin dalla prima guarigione, permette di rinfoltire la chioma, coprire diradamento o inestetismi e ottenere un “effetto rasato” ultra-realistico.

Una soluzione che sta guadagnando sempre maggior consenso e popolarità, in virtù delle sue garanzie e della possibilità di essere facilmente integrata all’interno di trattamenti più complessi contro la calvizie, come il trapianto. Ora andremo a vedere nello specifico come la tricopigmentazione vi può aiutare, quali tecniche adoperiamo, quali sono le fasi del trattamento operatorio e post-operatorio per ottenere risultati brillanti e duraturi.

I diversi tipi di utilizzo

Come già accennato, questa soluzione è ideale per chi desidera prevalentemente ricostruire la pienezza e la densità dei propri capelli senza ricorrere a tecniche chirurgiche più invasive. Questo trattamento viene scelto prevalentemente nei seguenti tre casi.

  • L´effetto rasato
    Questo trattamento è altamente consigliato nel caso in cui si voglia ottenere un effetto rasato molto realistico. Un’ opinione comprensibile, ma molto imprecisa, la vorrebbe come soluzione dedicata prevalentemente a persone che preferiscono un taglio rasato. Un taglio molto corto infatti ne beneficerebbe enormemente, tuttavia questo non significa che chi preferisce un capello medio o lungo non possa trarne altrettanto profitto.
  • L´effetto riempimento
    Possiamo adoperare le nostre conoscenze per intervenire su ogni capigliatura, lunga o corta, dal momento che ogni taglio potrebbe avere la necessitá di mascherare il contrasto tra lo scalpo e la chioma, dovuto al progressivo diradamento dei capelli.
  • La copertura di inestetismi
    Restituire corposità alla capigliatura è solo una delle possibilità: la tricopigmentazione è la soluzione perfetta per intervenire su ogni inestetismo che compromette l’omogeneità dei vostri capelli.Grazie alla sua delicatezza infatti, quest’operazione può intervenire su ogni genere di pelle, anche sul tessuto cicatriziale lasciato dall’operazione di trapianto FUT o da altre ferite.

Essendo poi una tecnica applicabile in maniera settoriale, è anche ideale per rinfoltire vuoti lasciati da segni o rose e per rimodellare la stempiatura e la linea dei capelli che con la calvizie divengono più rade e profonde.

Le tecniche

Esiste un ricco palco di tecniche che vengono adoperate in funzione delle necessità di chi si sottopone all’operazione e che vengono scelte attentamente dal chirurgo per ottenere i migliori risultati possibili.

Tra le tecniche che adoperiamo, le più richieste sono quelle di puntinatura, ideale per simulare la rasatura e la ricrescita del capello e quella a “virgola” che riempie in maniera più consistente lo spazio vuoto tra i capelli presenti, ma fini e diradati.

Queste due tecniche possono essere combinate liberamente per creare texture altamente realistiche e variegate, difficilmente distinguibili dai capelli normali.

tricopigmentazione gli strumenti

Le fasi della tricopigmentazione

  1. Prima dell´operazione – 24 ore prima
    Per intraprendere un’operazione del genere è necessario procedere con cautela: già prima di sottoporsi alla tricopigmentazione bisogna avere l’accortezza di azzerare l’uso di alcool, sigarette e farmaci (questi ultimi solo previa autorizzazione medica) per almeno 24 ore. L’assunzione di queste sostanza potrebbe infatti diluire il sangue o alterare la pressione sanguinea; fattori che renderanno più difficile l’operazione e che potrebbero compromettere la guarigione.
  2. Prima dell´operazione – in clinica
    Assieme all’equipe medica verrete assistiti nella pre – visualizzazione dei risultati; avrete la possibilità di scegliere l’effetto finale e su quali zone intervenire per rinfoltire i capelli. Ogni capigliatura possiede una colorazione unica e pertanto richiede una pigmentazione sviluppata su misura per adattarsi alla tonalità naturale del capello. Solo dopo aver definito assieme al dottore i termini dell’operazione si procede con la pulizia della cute e con l’applicazione della crema anestetica.
  3. L’operazione
    L’esecuzione durerà poi dalle 2 alle 4 ore e seguirà una seconda applicazione di balsami lenitivi che smorzeranno la reazione della cute. Al termine di questa fase il nostro team vi dará le istruzioni e i chiarimenti necessari per una corretta cura da casa al fine di assicurare una guarigione indolore e completa.
  4. Dopo l´operazione
    È opportuno anche qui rinunciare all’assunzione delle sostanze indicate precedentemente, alcool, fumo e farmaci per almeno altre 24 ore. Dopo la prima tricopigmentazione dei capelli ci accorderemo per altre sedute, una o due, più veloci, che serviranno a completare il risultato e che creeranno un effetto ancora più omogeneo e realistico.

La guarigione: veloce e con poche rinunce

I tempi di guarigione sono piuttosto rapidi; i risultati e la durata dell’effetto sono largamente determinati dall’attenzione con cui si seguono le indicazioni post-operatorie.

  • La prima settimana: L’eccessiva sudorazione potrebbe invece riaprire i pori e causare un rigetto di colore quindi bisogna lasciare il capo libero di respirare e rinunciare all’attività sportiva per almeno una settimana. Anche l’esposizione alla luce solare o ultravioletta (solarium) debbono essere controllate e bisogna evitare, per quanto possibile, l’esposizione diretta almeno per la prima settimana.
  • Le prime due settimane: Soprattutto per i primi 14 giorni sarà importante che prestiate attenzione ad evitare il contatto con sostanze caustiche quali cloro e tinture per capelli. Se siete amanti della sauna è bene sapere che il divieto si estende per lo stesso lasso di tempo.
tricoopigmentazione la cute

I risultati

Terminata la guarigione, con una corretta cura, il risultato sarà stupefacente, ma non durerà per sempre. Neppure la tricopigmentazione permanente garantisce risultati a vita: il corpo umano, infatti, è in grado di riassorbire l’inchiostro. Questo tratto negativo, in realtà, è uno dei punti di forza di questa tecnica. Le tinte iniettate sottopelle infatti tendono ad allargarsi con gli anni, la tricopigmentazione invece arriva a garantire fino 3/6 anni di “copertura” dopo i quali svanirà e potrà essere tranquillamente rieseguita.

Ad influenzare la durata dei risultati intervengono numerosi fattori: dalla profondità delle incisioni, alla tipologia di tintura adoperata fino alle singole caratteristiche metaboliche dell’individuo. I nostri chirurghi ed il nostro personale sapranno accompagnarti durante l’intero processo per fornirti un’esperienza altamente personalizzata, attenta all’ascolto delle tue esigenze, garantita ma soprattutto sicura e serena.

Un vantaggio da non dimenticare: la tricopigmentazione presenta costi notevolmente inferiori ai prezzi di un trapianto di capelli, sia in termini di denaro che di tempo. Per coloro che preferiscono un’operazione meno invasiva, seppur meno duratura nel tempo, la tricoprigmentazione rappresenta la soluzione adatta per le loro esigenze.

Analisi dei capelli gratuita


Utilizzate il Calcolatore di capelli per ottenere informazioni sul numero di Grafts necessarie. La richiesta é gratuita e senza impegno.

Vai al calcolatore