Seleziona una pagina
Donna capelli folti

Qual è l’età giusta per il trapianto di capelli?

Qual è l’età adatta per un trapianto di capelli? In realtà è sempre possibile sottoporsi all’operazione. Generalmente decidono per un trapianto capillare uomini e donne tra i 25 e i 45 anni; ma in alcuni casi la calvizie può iniziare anche molto prima.

Breve indice di questo articolo


➨ Esiste un’età minima per il trapianto di capelli?
Il trapianto di capelli per ogni fascia di età
Fino ai 25 anni
Dai 35 agli 80 anni: esiste un età massima per il trapianto capelli?
L’Alopecia nei bambini
Qual è l’età giusta per il trapianto di capelli?

Esiste un’età minima per il trapianto di capelli?

La risposta è sì. Gli esperti consigliano di aspettare almeno il diciottesimo anno di età, prima di sottoporsi a un trapianto di capelli. Prima dei 18 anni, infatti, sono ancora in atto cambiamenti importanti nel corpo, che potrebbero vanificare l’intervento.

Nel 40% degli uomini, la calvizie inizia a manifestarsi a partire dai 35-50 anni. Nel peggiore dei casi, si iniziano ad avere problemi di diradamento a partire dai 18 anni, o addirittura prima, durante la pubertà.

La principale causa del diradamento è la sensibilità all’ormone diidrotestosterone, noto come DHT, il quale controlla anche la crescita dei follicoli piliferi.

Che sia in gioventù o nella fase adulta, molti uomini e donne decidono di sottoporsi al trapianto di capelli , in quanto unico metodo efficace e definitivo per risolvere i loro problemi di calvizie.

Quali sono, però, gli elementi da tenere in considerazione per ogni fascia di età? Vediamolo nel dettaglio.

Il trapianto di capelli per ogni fascia d’età

Fino a 25 anni

Ragazzo giovane vuole fare il trapianto capelli

Quando la caduta dei capelli si verifica prima dei 20 anni, essa viene definita calvizie precoce. Numerose sono le cause scatenanti, ed è importante cercare di indagare su di esse, prima di procedere con un trapianto di capelli.

Fino ai 25 anni la calvizie potrebbe essere dovuta a diversi fattori, come alopecia androgenetica, problemi di tiroide, al sistema nervoso, o semplicemente eccessivo stress.
Prima di procedere con un trapianto, è bene quindi individuare la causa della caduta dei capelli, rivolgendosi al proprio medico specialista.

Si consiglia di aspettare almeno fino ai 18 anni di età, prima di procedere con il trattamento, per le seguenti ragioni:

  • In base alla forma del volto il medico specialista disegna la nuova attaccatura dei capelli;
  • Prima dei 18 anni, i lineamenti del viso potrebbero ancora variare, seppur minimamente. Quindi l’esito dell’intervento potrebbe non essere ottimale;
  • Prima dei 18 anni sono ancora in atto tanti cambiamenti ormonali in atto che potrebbero portare a una nuova caduta dei capelli;

Il Dott. Ibrahim afferma che l’età ideale per un trapianto di capelli è tra i 25 e i 30 anni. In questa fascia di età non avvengono più troppi cambiamenti ormonali e la perdita di capelli diventa stabile. Per questo ci sono ottime possibilità di successo.

Il trapianto di capelli dai 25 ai 35 anni

È la fascia d’età ideale per il trapianto di capelli. Come detto, la perdita di capelli diventa stabile, le cause sono più facili da identificare e vi sono più possibilità di fermare definitivamente l’Alopecia.

Bio Hair Clinic usa il il calcolatore di capelli per indagare sulle caratteristiche del Suo problema di calvizie. Vengono poste alcune domande specifiche che aiuteranno il Team di specialisti a fornirle i trattamenti più adatti al Suo caso.
Se la calvizie è agli esordi, saranno i consulenti a raccomandarle di attendere il periodo necessario prima di procedere con il trapianto di capelli.

Dai 35 agli 80 anni: c’è un’età massima per il trapianto? 

Uomo anziano trapianto capelli  

Esiste anche un’età massima per il trapianto di capelli? La risposta è no.
Finché la zona donatrice possiede bulbi folti e forti da poter trapiantare, l’operazione di trapianto di capelli con la tecnica FUE sarà sempre possibile. 

Nella fascia dai 35 agli 80 anni vale nuovamente la regola precedente per cui è meglio attendere che il processo della perdita di capelli sia giunto a compimento prima dell’operazione. 

L’alopecia nei bambini 

Alopecia bambini

Un tema insolito e dibattuto è l’alopecia nei bambini. Questa problematica è reale e può  essere curata. 

Equivale al 2% la percentuale di bambini al mondo che soffrono di alopecia dagli 1 ai 5 anni.

Le cause possono essere genetiche o ereditarie. Si consiglia ai genitori di rivolgersi a un dermatologo per scoprire quale sia la causa di questo disturbo e se ci siano delle altre patologie collegate.
Una perdita così precoce dei capelli nei bambini, può causare problemi di natura psicologica non indifferenti.

Conclusione: qual è l’età giusta per il trapianto di capelli? 

L’età consigliata per un trapianto di capelli è tra i 25 e i 30 anni. Per ogni fascia d’età si consiglia prima di tutto di individuare la causa della caduta di capelli, per verificare che non sia dovuta a una particolare patologia. 

Per chi soffre di calvizie in  giovane età, si preferisce aspettare i 18 anni per l’intervento, per fare in modo che i lineamenti del viso si siano sviluppati completamente e che i cambiamenti ormonali si siano placati.

Nell’età adulta bisogna verificare che il processo di caduta dei capelli sia in una fase stabile.

Non esiste inoltre un’età massima oltre la quale non si può più affrontare il trattamento. Dai 18 agli 80 anni, il sogno di avere capelli forti e folti può diventare realtà!

Condividi questo articolo